Ho letto nelle ultime riviste internazionali di aggiornamento un articolo che descriveva una ricerca internazionale che elenca gli spessori di osso vestibolare e mucosa vestibolare e ci permette di valutare il nostro comportamento nella guarigione dei siti post estrattivi e quindi di decidere per il clinico le strategie per ottimizzare il risultato estetico sia nella protesi tradizionale sia nella protesi su impianti Un bellissimo lavoro che condizionerà da oggi il comportamento dei dentisti preparati